Entra in contatto con Richard su Twitter o tramite e-mail (in inglese) usando i link qui sotto...
 Twitter E-mail

L'ascensione di Valheel

Amantarra è il primo libro della serie de “L’ascensione di Valheel”.

Un tempo la città di Valheel era un luogo meraviglioso in cui vivere e lavorare. Avendo raggiunto i limiti di ciò che è tecnicamente possibile nell’universo, i Bruwnan avevano creato per se stessi una nuova realtà fuori delle dimensioni dello spazio-tempo euclideo, una realtà virtuale, ma comunque una realtà. La città era costruita all’interno di una sfera. Là dentro, liberi dalla forma fisica e la fragilità a essa associata, i Bruwnan si concentravano nell’esplorazione delle scienze e dell’arte.

Ciò è accaduto in un tempo passato pari a più della metà dell’esistenza dell’universo. Tutte le nozioni scientifiche e le forme d’arte sono state esplorate, estratte, riesumate e riciclate molte volte. Non vi è rimasto nulla da esplorare e l’autocompiacimento ha pervaso i Bruwnan. Valheel ha perso la sua vitalità, è una città di immortali che si sentono morti.

Amantarra non riesce a ricordare cosa sia comparso per primo, il senso di costrizione che la città adesso le provoca o la sensazione che ci sia qualcosa di sbagliato. È stato quando suo padre per primo ha dato voce alle sue preoccupazioni, affermando che la gente stava scomparendo, che è giunta alla consapevolezza che lentamente qualcosa li stava spazzando via in segreto. Qualcosa ha trovato un difetto nell’immortalità.

Trecentomila anni prima sua sorella è partita per cercare una soluzione e non hanno più avuto sue notizie. Ora, dopo molti anni di sperimentazione, è il turno di Amantarra di accogliere la sfida. Il suo primo atto di aggressione le fa guadagnare il tempo di cui ha bisogno per creare un’arma di inimmaginabile potenza. Ma nonostante i suoi sforzi per rimanere nascosta, la battaglia segue Amantarra sulla Terra, dove le cose iniziano ad andare storte.

Acquista su

per